Buona vita a Buona Vita

È passato un po’ di tempo dall’ultimo diario, lo ammetto, ma ho un buon motivo. Anzi, più di uno: Buona Vita è uscito e abbiamo iniziato concerti e firmacopie.

Aspetta, l’ho scritto in maniera troppo sobria..

È USCITO BUONA VITAAAAAAAAAAAA

Dai primi giorni di Aprile al 24 maggio è stato tutto un turbinio di appuntamenti, foto, video, contenuti da produrre, strategie da pianificare.. è stato un attimo! Mi giro e mi sembrano passati 2 anni e contemporaneamente 2 minuti.

Buona vita è uscito. Esatto.

La risposta che sta ricevendo è quasi inebriante. È bellissimo trovare negli altri alcune reazioni identiche a quelle dei Rio stessi. Il miele intorno al cuore però me lo mette vedere Paddo aggiornare i dati di ascolto su Spotify 3 volte al secondo e chiedermi “ma perché non sono saliti?”; Fabio che commenta con Fau stupito “oh ma sta andando bene eh!” (stupito, capito?! Stupito!); Gio carico come un liceale prima della vacanza della maturità e Bronski sorridere al primo posto su iTunes.

Eh sì, perché per qualche giorno Buona Vita è stato in testa alla classifica delle nuove uscite su iTunes, scavalcando Sua Altissima Eminenza Sting.

È bello. La vibrazione nell’aria è buona.

L’uscita di un disco è la fine di un percorso e contemporaneamente l’inizio di una vita. Mesi di lavori chiusi in casa, per le orecchie di pochi e poi all’improvviso quel figlio non è più tuo, finisce nelle case di chiunque lo voglia, nelle auto dei viaggiatori, nei pensieri dei sognatori.

Ragas.. se non vi vengono i brividi davanti ad un pensiero così, avete un bidone della spazzatura al posto del cuore!

Auguro la migliore delle vite a Buona Vita. Non ho ancora capito quale sia la mia traccia preferita.. voi?

Leggi successivo
Leggi precedente